Più MEB per tutti: il Gruppo Volkswagen apre a nuovi partner

Per la prima volta una piattaforma sarà messa a disposizione di altri costruttori, con l’obiettivo di dare un impulso decisivo all’e-mobility.

La strategia per la mobilità elettrica del Gruppo Volkswagen passa da un elemento fondamentale: la MEB (Modulare E-Antriebs-Baukasten), ovvero la piattaforma modulare sviluppata appositamente per le auto elettriche. Tre lettere che racchiudono un potenziale enorme, se si considera che la MEB costituirà la base per quasi 15 milioni di auto elettriche dei vari brand del Gruppo nei prossimi anni.

Un progetto ambizioso, che ha l’obiettivo di spianare la strada verso l’e-mobility grazie a un processo produttivo rapido ed efficiente, che consente di contenere i costi e di conseguenza di rendere l’auto elettrica più conveniente e, quindi, facilmente accessibile.

Proprio a questo proposito, il Gruppo Volkswagen ha deciso di mettere la MEB a disposizione di altri costruttori. Il primo partner sarà e.GO, azienda tedesca che produce veicoli elettrici per gli spostamenti sulle brevi distanze: l’accordo è stato ufficializzato al Salone di Ginevra, e prevede lo sviluppo di un progetto congiunto.

L’impegno del Gruppo sul fronte della mobilità a zero emissioni è testimoniato dagli ingenti investimenti messi in campo: 30 miliardi di Euro fino al 2023, destinati non solo alla realizzazione di nuovi prodotti ma anche allo sviluppo di nuove competenze – un esempio su tutti, le batterie – alla riqualificazione degli stabilimenti in ottica e-mobility e alla formazione dei collaboratori.

L’approccio sostenibile non riguarda solo le auto, ma ogni singolo passaggio: dalla progettazione alla produzione, fino al riciclo dei materiali. E considerando che l’infrastruttura di ricarica è una delle chiavi da cui dipende il successo della mobilità elettrica, il Gruppo Volkswagen ha studiato una soluzione intelligente che contribuisce alla massima capillarità possibile della rete: la stazione flessibile di ricarica rapida, di fatto un box mobile dalle dimensioni estremamente compatte (la base misura 120×100 cm) che consente la ricarica simultanea di 4 vetture (di cui 2 in corrente continua a 100 kW) in ogni luogo, sfruttando il principio di funzionamento di una comune power bank.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *